Attacco obiettivo Nikon F

Nikon introdusse l'attacco F inizialmente nel 1959 per le reflex a formato pieno a pellicola, quando ancora non esisteva l'autofocus né l'esposizione automatica. L'attacco si è poi evoluto negli anni nella parte delle comunicazioni elettroniche tra fotocamera e obiettivo per supportare queste ed altre funzionalità: esistono infatti molte "varianti" (come AI, AI-S, AF-S, AF-D) a seconda delle funzionalità supportate (un articolo approfondito è disponibile in inglese nel sito KenRockwell).

Questo innesto è compatibile sia con gli obiettivi per formato pieno (FX) che con quelli per sensori di dimensione APS-C (DX).

47.0
46.5
NomeFormato sensoreRitaglio sensoreSupporta AFAnnoNote
FX / non AI
Formato pieno1.00No1959
FX / AI
Formato pieno1.00No1977
AI = Auto Indexing, un meccanismo per trasmettere l'apertura dall'obiettivo alla fotocamera
FX / AI-s
Formato pieno1.00No1981
supporta l'esposizione automatica
FX / AF
Formato pieno1.00motore in fotocamera1986
primo attacco AF (modello preliminare nel 1983), include funzionalità AI-s
FX / AF-D
Formato pieno1.00motore in fotocamera1992
D = con invio della Distanza alla fotocamera
FX / AF-I
Formato pieno1.00motore in obiettivo1992
I = motore AF Interno
FX / AF-S
Formato pieno1.00motore in obiettivo1998
S = AF (quasi) Silenzioso, include funzionalità AF-D
FX / AF-G
Formato pieno1.00motore in fotocamera2000
come AF-D ma senza anello di regolazione diaframma sull'obiettivo
DX / AF-S
APS-C1.52motore in obiettivo2002
con AF (quasi) Silenzioso, include funzionalità AF-D
1618