Ieri Adobe ha pubblicato la versione Lightroom 8.2.

La principale novità è la nuova funzione di "Migliora dettagli" che a detta di Adobe consente di aumentare la nitidezza fino al 30% e di ridurre artefatti (ad esempio sui bordi ad alto contrasto) utilizzabile solo su immagini RAW dato che la funzionalità è un nuovo algoritmo di demosaicizzazione del file RAW. Non è un processo applicato d'ufficio su tutte le foto dato che è computazionalmente intensivo (ad esempio circa 15 secondi per un'immagine di 24 megapixel su un PC Windows 64 bit CPU i7-8750H e scheda grafica NVIDIA GTX 1050) ed è basato sull'Intelligenza Artificiale di Adobe, chiamata Sensei.

Abbiamo provato questa nuova funzione e il risultato è difficilmente notabile a meno di ingrandire a oltre 100%, inoltre l'immagine migliorata è un nuovo file DNG di dimensioni 3-4 volte quella del file RAW, quindi il beneficio è ridotto a quanto si potrebbe pensare.

E' stato anche migliorato lo scatto da remoto via filo per le fotocamere Nikon e, come in tutte le versioni, è stato esteso il supporto a nuove fotocamere ed obiettivi.

Questa nuova versione è al solito riportata nella nostra Banca dati LightPoint di Software Fotografici a questo link.

Aggiungi commento
  • Nessun commento trovato