Attacco obiettivo Canon EF

54.0
44.0

L'attacco EF fu introdotto da Canon nel 1987 ed è stato lo standard per l'attacco degli obiettivi sia su reflex a pellicola che digitali Canon (serie EOS). EF sta' per "Electro-Focus": il fuoco automatico è gestito da un motore elettrico all'interno dell'obiettivo. Meccanicamente è un attacco a baionetta e tutte le comunicazioni tra fotocamera ed obiettivo hanno luogo tramite contatti elettrici sull'attacco; non ci sono levette meccaniche a servizio dei comandi fisici mandati dalla fotocamera, infatti l'attacco EF sostituisce il precedente FD con la principale novità del motore elettrico nell'obiettivo per l'autofocus.

Nel 2003 Canon introdusse una nuova versione dell'attacco EF: l'EF-S, specifico per le fotocamere con sensore APS-C (più piccolo del formato a pellicola 24x36 detto anche 35mm o a "formato pieno"). Obiettivi EF-S non possono essere montati su fotocamere EF, mentre obiettivi EF possono essere montati su fotocamere EF-S.

Nel 2012 un'altra versione dell'EF fu introdotta per le fotocamere mirrorless APS-C: l'EF-M, compatibile con obiettivi EF tramite opportuno adattatore.

Formato sensoreRitaglio sensore
Formato pieno1.00
1605