Adobe durante l'evento Adobe MAX 2018 ha annunciato il rilascio delle nuove versioni dei suoi software fotografici: Photoshop CC 2019 (versione 20.0), Lightroom CC 8.0 (la versione web), e Lightroom Classic CC 8.0 (la versione desktop).

Vediamo le novità di queste nuove versioni:

  • Photoshop CC 2019:
    • un nuovo spazio di lavoro per riempimento sensibile al contenuto (content-aware fill), con una vista del risultato in tempo reale, la possibilità di indicare a Photoshop quali parti dell'immagine può essere utilizzata per prelevare il riempimento, un'opzione per ruotare il contenuto ed altre opzioni. Utilizza gli algoritmi di intelligenza artificiale chiamati "Adobe Sensei". Molto interessante, la descrizione dell'utilizzo è spiegata al seguente link.
    • un nuovo strumento cornice con il quale si può molto più velocemente scalare/adattare un'immagine in una forma rettangolare o ellittica che si è pre-impostata.
    • livelli multipli di annulla (undo) attraverso tasti Control-Z (Windows) / Command-Z (Mac) come nella maggior parte dei programmi.
    • ritaglio, trasformazione, modifica del testo sono ora automaticamente efficaci, ossia non è più necessario premere il tasto "applica".
    • una nuova ruota di colori per selezionare un colore.
    • altri miglioramenti di usabilità.
  • Lightroom Classic CC 8.0
    • maschera a gamma di profondità per le immagini in formato HEIC: per questo tipo di foto (ad esempio scattate da un iPhone) in cui sono memorizzati i dati di mappa di profondità in quanto viene utilizzata una fotocamera multipla, si possono usare questi dati come maschera - estendendo le precedenti opzioni di maschera di colore o luminosità. La nuova funzione non sarà però utilizzabile con le foto delle normali macchine relfex digitali o mirrorless che non producono file HEIC.
    • panorama HDR in un singolo passo (non più uno per la combinazione HDR e l'altro per il panorama).
    • una nuova versione del motore RAW, la numero 5, che riduce la tinta viola nelle zone d'ombra e il rumore quando si utilizza la rimozione foschia con valori negativi.
    • scatto a filo con Canon più veloce (e seguirà per Nikon - quando per Sony...??).
  • Lightroom CC 8.0
    • Vista Persone (come già disponibile in Lightroom Classic CC e nelle vecchie versioni a licenza perpetua).
    • Suggerimenti automatici nella ricerca.
    • un pannello di condivisione con un connettore alla propria area di Adobe Portfolio;
    • uno strumento di migrazione da Apple Photo per incoraggiare a lasciare il software di Apple...;
    • una nuova vista, tipo quella delle diapositive per preparare una "storia" impostando le foto con sfondo, interruzioni tra foto e testo. Il tutto può essere poi condiviso attraverso il pannello di condivisione.

Infine, è stata annunciata per il 2019 una versione completa di Photoshop per iPad.

Aggiungi commento
  • Nessun commento trovato